Provare a rendere visibile l’invisibile

Tempo fa il mio maestro Paolo Ranzani mi chiese di fare un ritratto di Irene, la mia compagna, ma non doveva essere solo una foto di Irene ma un’immagine che parlasse anche della nostra relazione. Dopo qualche giorno riuscii a fare un ritratto a Irene, lo feci vedere a Paolo ma mi disse che non andava bene, non che non fosse una bella foto di Irene ma non era quello che mi aveva chiesto.
Così dovetti dire a Irene che avremmo dovuto fare un’altra foto:

“Vedi Ire, la foto che ti ho fatto era una foto di te, ma non una era un’immagine che parlava della nostra relazione, è un po’ come la differenza che c’è tra quello che è scritto sulla tua carta d’identità e una poesia che potrei scrivere io su di te”

Così iniziai a pensare in modo diverso e soprattuto provai a rendere visibile l’invisibile.

Andrea Boschetti Copyright © 2020

© Andrea Boschetti. All rights reserved.

Palla 8 in buca d’angolo

Che rapporto c’è tra la visione del fotografo e il prodotto finito? 
Bill si trovava di fronte al tavolo da biliardo, inebriato dal gioco.
“Signori! …palla 8 in buca d’angolo!” esclamò a gran voce nella sala.
Eh già, quella era proprio una dichiarazione di intenti, nell’aria c’era un certo odore di attesa, i presenti si interrogavano se avrebbe stupito di più il risultato o il modo in cui lo avrebbe ottenuto. La mente di Bill correva tra i mille pensieri, calcolava tutto il ponderabile, cercava di capire come avrebbe potuto cacciare quella palla là dove serviva e vincere la propria sfida.
Impugnò la stecca, prese la mira e… click!
La palla rimbalzò malamente fuori dal tavolo. Cos’era andato storto?

© Andrea Boschetti. All rights reserved.

Fotografia… perché? cosa?

– Buongiorno
– Come scusi?!
– Perché, non mi vede?
– Mah più o meno.. in che senso?
– Ma scusi, mi sta anche tenendo in mano, non mi sente? ..e comunque, volevo chiederle: “perché mi ha fatto?”
– Ehm, io.. 
– Cosa voleva dire quando mi ha fatto? Cosa voleva comunicare agli altri attraverso me?
– Forse volevo solo scattare.. mi piace scattare.
– Ma sta scherzando?! Non sarà mica di quelli che fanno per fare, dicono per dire e chissà cos’altro.. Mi fa sentire inutile, non trova?
– Ehm… in effetti.. mi scusi
– Mi faccia un piacere, la prossima volta ci pensi prima di scattarmi, si chieda il perché e il cosa altrimenti in mano continuerà a non trovarsi niente.

© Andrea Boschetti. All rights reserved.

Visione… forse un miraggio

quello che non so…
…è definire cos’è la visione:
forse è il cuore della fotografia d’autore,
è dentro di noi
perché se è fuori
è solo un miraggio.

© Andrea Boschetti. All rights reserved.